• Home
  • Politica & Giustizia

Truffa immobiliare: assolto ex consigliere comunale

blit.pdfalt Assoluzione dall’accusa di associazione a delinquere e truffa dell’ex consigliere comunale di Roma, on.le Francesco Orsi, difeso dall’avv. Romolo Reboa. L’ex consiglierie infatti assieme ad altri era stato accusato di vendere “case fantasma” in un comprensorio in via della Maglianella, ove sarebbero dovute sorgere dodici palazzine per lo più destinate ai militari.

alt Ansa (03 luglio 2017) – Truffe: assolto ex consigliere Roma Orsi;  

 alt Sky tg 24 (03 luglio 2017) –

 Roma: assolto l’ex consigliere comunale Francesco Maria Orsi;

alt Corriere della Sera (03 luglio 2017) – Case

fantasma, l’ex consigliere Orsi assolto dall’accusa di truffa;

alt Il Messaggero (03 luglio 2017) – Roma: truffa immobiliare, l’ex consigliere Orsi assolto dopo 4 anni di processo;

alt Giornale d’Italia (03 luglio 2017) – Truffa immobiliare, assolto Orsi;

alt Leggo (04 luglio 2017) L’ex consigliere comunale Orsi assolto dalla truffa;

alt La Sicilia (03 luglio 2017) – Truffe: assolto ex consilgiere Roma Orsi;

alt Euronews (04 luglio 2017) – Truffe, assolto ex consigliere Orsi;

alt Blitz Quotidiano (03 luglio 2017) – Francesco Maria Orsi assolto. L’ex consigliere comunale di Alemanno fu accusato di vendere case fantasma;

alt Notizie 24 Roma (03 luglio 2017) – Truffe assolto ex consigliere Roma Orsi;

 

 

 

 

Giorgio Napolitano e le accuse di vilipendio assolto Francesco Storace

 

 

alt

Il leader de La Destra Francesco Storace, difeso dagli avv.ti Romolo Reboa e Giosuè Naso è stato assolto in appello dall’accusa di vilipendio al Capo dello Stato, l’allora presidente Giorgio Napolitano perchè: “Il fatto non costituisce reato”.
 

altIl Messaggero (01 giugno2016) – Storace assolto in appello dall’accusa di vilipendio contro Napolitano;

altIl Giornale d’Italia (01 giugno 2016) – Vilipendio, Storace assolto con formula piena;

alt Virgilio (01 giugno 2016) – Vilipendio, Storace assolto in appello;

alt Rai News (01 giugno 2016) – Vilipendio al Capo dello Stato: Storace assolto perchè”il fatto non costituisce reato”;

alt Sole24 Ore (01 giugno 2016)- Vilipendio al Capo dello Stato: Storace assolto in appello;

alt Blitz Quotidiano (01 giugno 2016) – Vilipendio a Napolitano, Storace assolto;

alt Secolo d’Italia (01 giugno2016) –Storace assolto dall’accusa di vilipendio di Re Giorgio Napolitano;

alt Si24.it (01 giugno 2016) – Storace assolto da vilipendio nei confronti di Napolitano. I giudici: “il fatto non costituisce reato”;

alt Corriere della Sera (01 giugno 2016) – Roma: Storace definì “indegno” Napolitano. Non è vilipendio assolto;

alt Adnkronos (01 giugno 2016) – Offese a Napolitano, Storace assolto in appello dall’accusa di vilipendio; 

alt Il fatto Quotidiano (01 giugno 2016) –  Francesco Storace assolto in appello dall’accusa di vilipendio al Capo dello Stato: “Il fatto non costituisce reato”; 

 

 

 

 

 

L’aggressione all’on. Buontempo

L'avv. Romolo Reboa ha difeso l'on.le Buontempo in un processo per aggressione ad opera di tre giovani

Sono andati prescritti i reati contestati nel processo contro tre giovani di sinistra che nel 1998 in occasione di una manifestazione a Torino aggredirono con calci e pugni l’on. Teodoro Buontempo. 
Contro gli imputati l’on. Buontempo si era costituito parte civile con l’assistenza dell’avv. Romolo Reboa. 

alt AdnKronos ( 29 novembre 2006) – Roma: aggressione a Teodoro Buontempo, applicata prescrizione ai tre giovani; 

 

San Raffaele: cadono le accuse di corruzione

 

 L'avv. Romolo Reboa ha difeso l'on.le Storace dalle accuse di corruzione per il caso del San Raffaele    

L’ex governatore del Lazio, e leader de La Destra, Francesco Storace, difeso dall’avv. Romolo Reboa e il proprietario del San Raffaele alla Pisana, Giampaolo Angelucci, sono stati prosciolti dall’accusa di corruzione  in relazione al presunto stanziamento di 7 milioni di euro a favore della clinica San Raffaele nel 2006 per ripagare i 400mila euro ricevuti nella campagna elettorale per le regionali dell’anno prima.                          

alt Affaritaliani.it (12 marzo 2013) –  Sanità Lazio, prosciolti Storace e Angelucci;

alt  La Repubblica (13 marzo 2013) – Corruzione, assolti Storace e Angelucci. Il GUP: “il fatto non sussite”;

alt Il Tempo (13 marzo 2013) – Il GUP: “il fatto non sissite”. Prosciolti Storace e Angelucci;

alt Il Giornale (12 marzo 2013) – Favori al San Raffaele, prosciolto Storace. “Il fatto non sissite”;

alt  Tiscali Lazio.it (12 marzo 2013) – Sanità: finanziamento al San Raffaele, prosciolti Storace e Angelucci;

alt Blitz Quotidiano (12 marzo 2013) – Sanità: Storace e Angelucci prosciolti dall’accusa di corruzione; 

alt Il Giornale d’Italia (12 marzo 2013) – Storace e Angelucci prosciolti;  

alt Il Giornale d’Italia (13 marzo 2013) – Nove anni per scoprire le nostre mani pulite;

alt Provincia Latina Tv (12 marzo 2013) – Storace e Angelucci prosciolti da accusa corruzione;

alt  Onlinenews.it (12 marzo 2013) – Corruzione, cadono le accuse a Storace e Angelucci, prosciolti;

alt Prima Pagina News (13 marzo 2013) – Storace (La Destra): “Nove anni per capire che le mie mani sono pulite”;

alt Roma Uno Tv (12 marzo 2013) – Sanità, Storace prosciolto dal GUP;

alt Roma Capitale News (12 marzo 2013) – Sanità, prosciolti Storace e Angelucci: il fatto non sussiste;

 alt Corriere di Viterbo (13 marzo 2013) – Cadono le accuse a Storace e Angelucci. Prosciolti a Roma: “Era tutto regolare”;

 alt Paese Sera (12 marzo 2013) – San Raffaele “il fatto non sussiste”. Prosciolti Storace e Angelucci;

  alt Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (13 marzo 2013) – Sanità Lazio: finanziamento al San Raffaele prosciolti Storace e Angelucci;      

 

                              

 

 

 

 

Il caso dell’83enne portato in tribunale dall’Unità

L'avv. Romolo Reboa ha difeso il padre di Francesco Storace nel caso Limentani

Una parabola giudiziaria che ha avuto come protagonisti Francesco Storace, leader della Destra, difeso e rappresentato dall’avv. Romolo Reboa, il quotidiano L’Unità e Mario Limentani sopravvissuto ai campi di concentramento,  reo secondo i difensori del quotidiano di aver prodotto una falsa testimonianza quando, intervistato da una cronista de L’Unità, affermò di essere stato picchiato dal padre di Storace nel 1941, allora dodicenne e residente a Teramo.

 alt   Il Giornale (02 febbraio 2011) – Invece di chiedere scusa per il fango su Storace  porta in tribunale un ebreo di 87 anni;                                            

alt Il Giornale d’Italia (22 febbraio 2013) – Storace, L’Unità ed il caso Limentani – Romolo Reboa e lo scempio della legge Pinto;  

alt   Il Giornale d’Italia (10 dicembre 2013) – Storace e il padre offesi: l’Unità paga pegno – Parla l’avv. Romolo Reboa ““I tanti record di una causa che ci lascia soddisfatti, ma con l’amaro in bocca”;

alt  Secolo d’Italia (10 dicembre 2013)  L’Unità condannata per diffamazione contro il padre di Storace. Scrisse che era un “torturatore di ebrei”; 

 

 

 

 

 

Elezioni politiche 1994 e la querela del giornalista

L'avv. Romolo Reboa ha difeso l'on. Gustavo Selva

Il caso del  giornalista Gustavo Selva, candidato per Alleanza Nazionale a Roma e a Venezia alle elezioni del 1994 che tramite i propri legali, Avv. Romolo Reboa e Avv. Elisabetta Rampelli, ha denunciato alla Procura la sig.ra Maria Luisa Boccia, candidata a Roma per il Pds, la quale in una dichiarazione al Messaggero aveva affermato che ”Selva era implicato nella P2”. 

alt   AdnKronos (11 marzo 1994) –  Elezioni: Selva querela Boccia;

 

 

 

La giunta comunale ed il manifesto “proibito”

L'avv. Romolo Reboa difensore del Comitato BeB sul presunto manifesto proibito della giunta Rutelli

Alcune precisazioni sul Corriere della Sera da parte degli avv.ti Romolo Reboa ed Elisabetta Rampelli, difensori dei responsabili del Comitato BeB su un presunto manifesto proibito dalla giunta Rutelli.  

alt  Corriere della Sera ( 09 agosto 1997) – La burocrazia ” funzione ” anche d’ estate. ” La giunta Rutelli? Promesse e nient’ altro ” . Quel manifesto non e’ stato proibito;

 

 

In Tribunale la sfida tra FLI ed ex An per fondi partito

L'avv. Romolo Reboa ha difeso alcuni iscritti di Alleanza Nazionale sull'ingente patrimonio della fondazione

Contenzioso tra il deputato Donato Lamorte di Fli e alcuni iscritti di Alleanza nazionale, difesi e rappresentati dall’avv. Romolo Reboa, sull’ingente patrimonio dell’ex partito poi confluito nel Pdl.

alt Il Giornale (14 ottobre 2012) -Sfida in Tribunale tra FLI e ex AN sui fondi del partito;

 alt  Il Giornale d’Italia (25 novembre 2012) – L’inestricabile ginepraio della Fondazione AN;

alt  Il Giornale d’Italia (17 luglio 2013) – Occupata la fondazione di Alleanza Nazionale;

 

 

Polemica sul look del Presidente della Camera

L'avv. Romolo Reboa impegnato nella difesa di Irene Pivetti

L’allora Presidente della Camera, Irene Pivetti, tramite gli avv.ti Romolo Reboa ed Elisabetta Rampelli ha smentito quanto pubblicato in un articolo del Corriere della Sera del 5 ottobre 1994 in cui la giornalista Laura Dubini affermava che la Presidente si sarebbe rivolta a Donatella Girombelli per avere dei consigli sul proprio look.
 

alt Il Corriere della Sera (07 ottobre 1994) – Il look della Pivetti;

 

 

 

 

  • 1
  • 2

Studio Legale Reboa

Via Flaminia, 213
(zona Flaminio)
00196 Roma, Italy

P.IVA 03798430587
Cattolica Assicurazioni Polizza n. 6.687.588.11

Codice Deontologico Forense

Reboa Law Firm

Courthouse Place
12 SE 7th Street, Suite 704
Fort Lauderdale, FL 33301

CopyRight © 2020, Reboa Law Firm
Webdesign: YOUSEEMEMIAMI - Web & Graphic Design Company